fbpx

Cambio ora, cambia marketing

Il 27 ottobre si cambia ora e quando cambi il marketing?

Il marketing secondo Marco Sansone.

Bisogna avere Chiari in ogni sua sfaccettatura questi due punti.

Numero uno conoscere perfettamente il tuo prodotto o servizio che vuoi mettere in evidenza.

Punto numero due conoscere il cliente , conoscere le sue abitudini i suoi interessi Dove vive cosa pensa di quale informazioni si nutre, dove le apprende.

Questi due punti sono chiari e limpidi?

Ci hai mai lavorato in maniera capillare?

Se la tua risposta è sì, Hai le basi per creare una strategia di marketing.

Se fossi un video a questo punto creerei un po’ di suspance, trattandosi di un Articolo scritto quindi ti metto i tre puntini 😀….

ti voglio fare un dono, anzi due,
Il primo è donartii la mia regola preferita quella che sono più affezionato, quella che quando mi attengo alla lettera genera sempre risultati straordinari.

Una regola che io tengo ben presente quando creo una strategia di marketing

Si chiama AIDA

Attenzione
Interesse
Desiderio
Azione

Attirando l’attenzione e suscitando l’interesse creando desiderio e facendogli fare un’azione.

Questo mi permette di generare ottimi risultati.

Questa è un’azione di marketing.

Questo è marketing.

Giusto?
Sbagliato?

Se porta risultati è giusta, se non porta risultati è sbagliata.

Provo a raccontarti una storia, qualche tempo fa, lavoravo in un’azienda, dove
6/7 volte l’anno ero
in classifica sul podio, insomma tra i venditori più bravi di quel mese.

E mi rendevo conto di una cosa, che quando ero presente in classifica, c’erano delle opinioni in merito alle azioni da compiere.

Sembrava quasi che nella discussione avessi più potere decisionale, la mia opinione aveva più valore

quando capitava il mese che non ero in classifica quindi ovviamente non avevo portato o quantomeno non avevo generato risultati per l’azienda,
Nella stessa situazione, il mio suggerimento Il mio valore diminuiva notevolmente, dando giustamente più valore alla persona che in quel mese si era distinto.

Cosa c’entra col marketing questa storia?

Centra perché nel marketing non c’è sentimento, contano i risultati.

Il sentimento, la passione bisogna chiamarlo in causa quando si fanno le cose,
I risultati determinano quello che stai facendo funziona.

hai presente quando si dice Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace?

Nel marketing, Non è bello ciò che è bello è bello ciò che funziona.

Eccoti il mio secondo dono.
Se hai letto questo articolo fino a questo punto il 27 ottobre si cambia ora, e solo per il 27 ottobre ti regalo 30 giorni di consulenza con me

Di cosa mi occupo?
La mia specialità è quella di acquisire clienti ogni giorno grazie all’utilizzo del web.

Clicca qui.

Lascia un commento